Archivio per ‘Rassegna Stampa’ categoria

CELEBRAZIONE 77° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

19 aprile 2022

 

 


25 APRILE 2022 1
Anpi Capodimonte 25 Aprile 1 maggio_Pagina_1 Ercolano saviano Pomigliano penisola sorrentina

“Neofascismi, scuola e cultura in campo” di Ciro RAIA

5 gennaio 2022

Neofascismi, scuola e cultura in campo – Ciro RAIANeofascismi, scuola e cultura in campo - Ciro RAIA

COMUNICATO STAMPA – CIRO RAIA ELETTO PRESIDENTE COMITATO PROVINCIALE ANPI NAPOLI

15 dicembre 2021

 

 

Dopo il partecipato congresso, tenuto due settimane fa alla presenza del Presidente Nazionale Gianfranco Pagliarulo, ieri sera sono stati eletti i responsabili del nuovo direttivo provinciale dell’Anpi di Napoli. A guidare l’Associazione dei partigiani di Napoli è stato chiamato il compagno Ciro Raia, che si avvarrà della collaborazione di Sara Cucciolito (vice-presidente) e di Salvatore Ivone (segretario). Il neo eletto presidente nel ringraziare  tutti i componenti del direttivo, per la fiducia accordatagli, ha indicato subito delle priorità (giovani, scuola, periferie, ambiente e lavoro) sulle quali concentrare il lavoro dell’Associazione nei prossimi mesi. Raia, quindi, ha rivolto un particolare saluto ed un ringraziamento (salutato da un caloroso applauso), per quanto fatto negli anni passati alla presidenza dell’Anpi, ad Antonio Amoretti -partigiano delle Quattro Giornate- che, all’unanimità, è stato nominato Presidente onorario dell’organismo provinciale napoletano.

RAIA

24_AMORETTI_ONORARIO

 

 

“Paisà, sciuscià e segnorine” di Mario Avagliano e Marco Palmieri

7 dicembre 2021

10_DICEMBRE_AVAGLIANO

COMUNICATO STAMPA – Congresso Provinciale dell’Anpi di Napoli.

5 dicembre 2021

COMUNICATO STAMPA

Il giorno 4 dicembre –presente il Presidente Nazionale Gianfranco Pagliarulo- si è tenuto il Congresso Provinciale dell’Anpi di Napoli. Ad aprire i lavori è stato il Sindaco di Napoli, il professore Gaetano Manfredi, che, nel suo intervento, ha ribadito il suo impegno a “salvaguardare, rinnovare e rigenerare le testimonianze”.

A seguire ci sono stati, poi, i saluti dei rappresentanti della Cgil di Napoli, dello Spi Campania, di Libera, dell’Arci, dell’Arci Gay, della Direzione Museo Archeologico Nazionale, del PD e di Articolo1, della Rete della Memoria di Acerra, della Rivista Infiniti Mondi.

Le tesi congressuali sono state illustrate da un’ampia ed approfondita relazione del senatore Luigi Marino, coordinatore regionale dell’Anpi. Le conclusioni dei lavori sono state tratte dal Presidente Pagliarulo.

Prima di passare agli altri adempimenti previsti dalle norme congressuali, tutti i presenti hanno tributato un lungo e commosso applauso ad Antonio Amoretti, ultimo combattente delle Quattro Giornate, per molti anni guida dell’Anpi di Napoli. Amoretti, assente per motivi di salute e per inclemenze climatiche, ha fatto giungere all’assemblea un messaggio di saluto insieme alla decisa volontà (peraltro già annunciata agli organismi provinciali) di dimettersi da ogni carica ma non, per questo, far mancare il suo contributo di esperienza e di testimonianza. Seduta stante, quindi, all’unanimità, è stata votata la proposta di assegnare al Partigiano Antonio Amoretti la carica di Presidente Onorario dell’Anpi di Napoli. Ed è stato deciso che, nei prossimi giorni, una delegazione di neo eletti componenti il Direttivo Provinciale si porterà –per un doveroso saluto- a casa dello stesso Amoretti, al quale sarà consegnata anche una targa ricordo. 

 

01_Congresso 05_Sindaco2 24_AMORETTI_ONORARIO 25_Conclusioni_PAGLIARULO 26_Conclusioni_PAGLIARULO Presidenza_1 Sala_2 10_Relazione_Marino 11_Relazione_Raia

 

78° Anniversario delle Quattro Giornate di Napoli

24 settembre 2021

https://www.facebook.com/groups/476192935855871/permalink/2224276597714154/

27.09.2021_4G 29.09.2021_4G 30.09.2021_4G


Lunedì 27 settembre 2021 Ore 11:30 il Presidente nazionale ANPI Gianfranco Pagliarulo interverrà all’Iniziativa indetta dai lavoratori della Whirlpool di Ponticelli,  nell’Aula sociale CRAL, dal Titolo “Le Quatto Giornate di Napoli – Quando l’ingiustizia diventa legge la resistenza diventa dovere”

Al termine “PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA

 

 

Sezione territoriale A. N. P. I. CAPODIMONTE “Salvatore e Ciro Palumbo”

Presentazione del libro: “Maranese, storia di una vita” autore Michele Marciano, edizioni Nodo Libri. Martedì 28 settembre, Via Bosco di Capodimonte 9 g (presso sede Ass. Ne Rosso Democratico) – ore 17.00.

Interventi e saluti: Vincenzo Acampora, Patrizia Russo e Sara Cucciolito

Relatori:

Editore Fabio Cani, A. N. P. I. Como

Prof. Ciro Raia, A. N. P. I. Napoli.

Prof. Ludovico Chianese, A. N. P. I Capodimonte.

Prof. Carlo Verde, Associazione Amici del Real Bosco di Capodimonte.

Autore Michele Marciano.

Seguirà breve dibattito

 

Celebrazioni istituzionali

 

Alla Cerimonia di deposizione di corone d’alloro in memoria dei Martiri napoletani caduti per la libertà e la democrazia, martedì, 28 settembre 2021 ore 11 – Piazza Carità – stele Salvo D’Acquisto con il presidente Anpi Napoli Antonio Amoretti sarà presente il presidente Nazionale dell’ANPI Gianfranco Pagliarulo.

 

6 GIUGNO 2021: L’ANPI COMPIE 77 ANNI

3 giugno 2021

6_giugno_2021

FUOR DI PIAZZA, MA NON DI CUORE

19 aprile 2020

92634428_1481260058719535_2612568996305698816_o

verso le giornate nazionale del tesseramento all’ANPI

9 febbraio 2020

12 FEBBRAIO 2020

Appello

7 settembre 2019

Appello

La Resistenza al nazifascismo fu lotta comune, che unì chi combatté per una convivenza umana fondata sulla libertà, sulla pace e l’amicizia tra i popoli. In tutti i paesi d’Europa questa lotta per l’esistenza poté sostenersi e svilupparsi grazie all’eroismo e all’abnegazione dei combattenti, ma anche grazie al coraggio e allo spirito di sacrificio di quelle popolazioni, che in tutti i modi aiutarono i movimenti partigiani a contrastare la ferocia distruttrice nazista, che mise a ferro e fuoco città e paesi annientando inermi cittadini, uomini, donne, anziani e fanciulli per rappresaglia. Le perdite più significative e dolorose nella Seconda guerra mondiale – circa 25 milioni di persone – le ebbe a subire l`URSS, il cui ruolo storico in questi eventi bellici fu fondamentale per la vittoria e per la liberazione dei popoli dalla schiavitù del fascismo. Per la sola liberazione della Polonia furono circa 600.000 le perdite dell’esercito sovietico. In Ungheria 140.000, così in Cecoslovacchia. In Romania 69.000 ed ancora in Jugoslavia 8.000, 26.000 in Austria, e migliaia in Norvegia, Finlandia ed in altri paesi.

Massacri di massa furono commessi dai nazifascisti in Italia e in tutta l’Europa, occupata dall’esercito tedesco.

La comunanza di sentimenti antifascisti spinse circa cinquemila cittadini sovietici a partecipare alla Resistenza italiana. Un decimo di questi perì in combattimenti o nei lager nazisti insieme a milioni di altri connazionali. Ancora oggi sono in corso le ricerche per scoprire l’identità di questi combattenti sovietici per la libertà e l’indipendenza dell’Italia, di cui esistono a volte solo fotografie con i compagni italiani. Grazie anche all’eroica lotta del movimento partigiano in Italia, in URSS ed in altri paesi europei finalmente venne il tanto atteso, glorioso giorno della Liberazione. A chi fu vittima delle atrocità del nazifascismo, a coloro che soffrirono o morirono con o senz’armi in mano nella lotta contro gli invasori, a chi difese con il sacrificio della propria vita i principi di libertà, di giustizia e di pace deve andare il nostro perenne ricordo e la nostra profonda gratitudine. Nessuno e nulla dovrà essere dimenticato.

Il compito nostro e delle generazioni future è quello di lottare per impedire che possa ripetersi una tragedia come la Seconda guerra mondiale, con la rinascita del fascismo. Di qui l’esigenza di conservare la memoria degli eventi di quel tempo e del ruolo dei nostri popoli nella sconfitta del nazismo, per evitare la distorsione e falsificazione della storia.

È necessario ricordare tutti i liberatori negli eventi commemorativi senza ingiuste e antistoriche esclusioni.

Associazione Massimo Gorki –  ANPI, Comitato Provinciale di Napoli –